ATMANY

"Allorché la mente, che ha raggiunto l'equilibrio, è fondata sul Sé e solo su di esso, esente da desideri, da tutte le passioni, si dice allora che ha raggiunto l'equilibrio yogico."

Verso 18, Capitolo 6, Bhagavad Gītā

ATMANY, o atmani, è una parola sanscrita che viene tradotta come: "sul Sé", "del Sé" o "nel Sé" ed appare in 3 versi della Bhagavad Gita. La Bhagavad Gītā, o il Canto (Gītā) del Beato (Bhagavan), nota anche in forma abbreviata come Gītā si trova nel VI libro del Mahabharata, la grande epopea indiana. Quest'opera ha un valore imperituro che offre intuizione profonde, valide per tutti i tempi.

ATMAN, dal sanscrito, significa: essenza; il più alto principio personale della vita; l'anima individuale, Sé.

AT MANY, in inglese at many (levels) ovvero: a più livelli.

ATMEN in tedesco significa respirare.

ATMANY è il nome di questo progetto, che si ispira al principio del voler rimanere nella presenza più pura ed autentica, nella coerenza tra il sentire, il pensare e l'agire. Nell'intenzione di offrire un servizio a più livelli, su misura ed in differenti modalità, secondo le necessità di ognuno. 

ATMANY